Nino Di Matteo cittadino onorario a Torino – 8 giugno 2015

di Movimento Agende Rosse Torino gruppo Paolo Borsellino – 2 giugno 2015

L’AZIONE DI CIASCUNO PER LA RINASCITA DI TUTTI
Impegno e coraggio per vincere i “Collusi”
Torino incontra il pm Nino di Matteo, presso l’Aula Magna dell’Isituto A. Avogadro


“Si muore quando si è lasciati soli” (Giovanni Falcone). E’ con questa frase che il Movimento delle Agende Rosse Torino – gruppo “Paolo Borsellino” da oltre un anno invita gli amministratori locali a dare sostegno ad Antonino Di Matteo, il magistrato del pool Antimafia di Palermo, titolare del processo sulla Trattativa Stato-Mafia, minacciato di morte dal boss di Cosa Nostra Totò Riina ed isolato dalle più alte cariche istituzionali.
 
Ed è grazie al continuo ed instancabile lavoro sul territorio dei ragazzi del gruppo, che la Commissione Legalità del Comune di Torino invita le Agende Rosse, nel luglio del 2014, ad una audizione, per presentare il nostro lavoro ed impegno al fianco di Salvatore Borsellino.
In questa sede, le Agende Rosse fanno richiesta di conferimento della cittadinanza onoraria a Nino Di Matteo, richiesta accolta e votata in consiglio comunale il 16 marzo scorso. E’ la vittoria della società civile.
Lunedì 8 giugno, Torino sarà protagonista di un atto di solidarietà e vicinanza al pm palermitano, con la cerimonia ufficiale di conferimento della Cittadinanza Onoraria, presso la Sala Rossa del Comune (ore 14.00, cerimonia ad invito) e successivamente con un incontro pubblico organizzato dalle Agende Rosse (Aula Magna Istituto A. Avogadro, Corso San Maurizio n. 8, Torino – ore 20.00).
L’ incontro a cui prenderanno parte, oltre a Nino Di Matteo, Salvatore Borsellino e Giulia Sarti – membro della Commissione Parlamentare d’inchiesta Antimafia – sarà aperto a tutta la cittadinanza.
 
Invitiamo i torinesi tutti a stringersi attorno a questo valoroso Uomo di Stato, riconoscendogli in questo modo l’assoluto valore della testimonianza di vita e di impegno nella sua lotta contro la mafia.
 
Vi aspettiamo numerosi.

Movimento Agende Rosse Torino gruppo Paolo Borsellino

 


 

 

 

Lascia un commento